Pagare diventa più semplice.


Transizione fluida verso il futuro digitale.

La digitalizzazione del traffico dei pagamenti in Svizzera.

La Svizzera è un campione indiscusso quando si tratta di preservare la competitività internazionale. La digitalizzazione fornisce un contributo decisivo a questo riguardo e si concretizza in numerosi ambiti economici e sociali – anche nel traffico dei pagamenti. Questo, a sua volta, è di grande importanza per l’economia nel suo complesso. Il traffico dei pagamenti è infatti alla base di tutte le transazioni nazionali e internazionali e contribuisce in misura sostanziale alla produttività economica della Svizzera.

Un’elaborazione dei pagamenti senza discontinuità dei sistemi di trasmissione può essere realizzata soltanto se le procedure, i processi, i formati e i giustificativi attualmente utilizzati vengono semplificati e unificati, oppure sostituiti. L’introduzione della QR-fattura, che dal 30 giugno 2020 sostituirà progressivamente tutte le polizze di versamento, contribuisce in misura significativa alla digitalizzazione del traffico dei pagamenti.

Cosa è successo finora.

A metà del 2018 tutte le diverse norme, procedure e i formati utilizzati dalle banche svizzere per i trasferimenti di denaro sono stati armonizzati sulla base di standard internazionali. I clienti, le aziende di software e le banche hanno lavorato fianco a fianco per anni, contribuendo così a consentire un'implementazione puntuale e agevole del passaggio. Da allora viene garantito che ogni singolo bonifico possa essere completamente automatizzato lungo tutta la catena di processo, dal cliente alle banche fino all'infrastruttura di mercato, e possa essere elaborato senza intervento manuale. Questo costituisce il presupposto per la digitalizzazione di altri metodi di pagamento basati sul trasferimento di denaro.

Eliminare le discontinuità dei sistemi di trasmissione.

I pagamenti riferiti a fatture, come accade ad esempio con l’odierna polizza di versamento arancione, non vengono elaborati in modo automatico e senza soluzione di continuità. La catena di processo presenta infatti troppe discontinuità dei sistemi di trasmissione che rallentano l’elaborazione del pagamento, lo rendono vulnerabile a errori e, pertanto, inefficiente. Il software di pagamento dell’emittente della fattura produce fatture cartacee che devono successivamente essere di nuovo inserite manualmente nell’e-banking. Questo significa che le informazioni digitali vengono trasferite su carta per poi essere nuovamente digitalizzate dal cliente. In considerazione della progressiva trasformazione dei processi aziendali, questa modalità operativa non è più al passo con i tempi.



Elaborazione più efficiente – maggiore precisione – meno gravoso.

Il prossimo passo verso il futuro del traffico dei pagamenti è l’introduzione della QR-fattura dal 30 giugno 2020. La QR-fattura sostituirà progressivamente tutte le polizze di versamento. Il codice QR nella sezione pagamento contiene molte più informazioni rispetto alle attuali polizze di versamento. Nel caso dei pagamenti con numero di riferimento, ad esempio, anche il nome, il numero del conto e l’indirizzo del committente vengono inoltrati alla banca del beneficiario, che è responsabile del rispetto dei requisiti normativi. La QR-fattura, inoltre, automatizza processi importanti. Le informazioni necessarie per il pagamento possono essere semplicemente scansionate con lo smartphone o il lettore e il pagamento può essere autorizzato nell’e-banking e nel mobile banking semplicemente con un clic. In questo modo, l’intervento manuale viene significativamente ridotto anche per i clienti e gli errori di immissione possono essere praticamente eliminati.

Un passo verso il futuro digitale senza soluzione di continuità.

Con la QR-fattura sarà possibile inoltre effettuare i pagamenti allo sportello bancario e via posta. Un progresso ancora più significativo è quello di eBill, che annulla anche gli ultimi punti di discontinuità dei sistemi di trasmissione e digitalizza l’intera catena di creazione del valore, dall’emissione della fattura al pagamento: gli emittenti delle fatture inviano le fatture direttamente e in modo sicuro all’e-banking e al mobile banking dei loro clienti. Questi verificano tutte le informazioni e possono autorizzare il pagamento della fattura semplicemente premendo un tasto. eBill semplifica in modo sistematico tutte le procedure e punta completamente su un’esperienza dei clienti digitale, senza l’utilizzo di carta. La QR-fattura, a sua volta, rappresenta l’anello di collegamento importante tra il mondo cartaceo e il mondo digitale. Gli emittenti delle fatture, infatti, possono permettere ai propri clienti di convertire la QR-fattura in una fattura digitale tramite eBill. Queste due innovazioni rappresentano un impulso positivo per l’intera economia e società svizzera e contribuiscono a preservarne la competitività internazionale futura.